Napoli, da 25-28 aprile Comicon – International Pop Culture Festival

Dopo aver segnato un nuovo record di presenze nel 2023 con oltre 170.000 visitatori, Comicon – International Pop Culture Festival, torna alla Mostra d’Oltremare di Napoli dal 25 al 28 aprile 2024. Una XXIV edizione che si presenta con uno spiccato slancio internazionale: il poster ufficiale è stato realizzato da uno dei più noti e apprezzati disegnatori nordamericani, Mike Del Mundo (X-Men, Avengers, Spawn, 3 Worlds / 3 Moons); a ricoprire il ruolo di Magister ci sarà Igort (Quaderni giapponesi, Fats Waller, 5 è il numero perfetto), uno dei fumettisti italiani più noti e influenti nell’intero panorama europeo nonché editore e regista. Arriverà dal Giappone per la prima volta in Italia Hitoshi Sakimoto, compositore noto come “l’Ennio Morricone dei videogiochi”, autore delle musiche per oltre 180 tra album e colonne sonore soprattutto di videogiochi tra cui Final Fantasy Tactics e Final Fantasy XII, che COMICON celebrerà con uno speciale concerto-evento orchestrale in collaborazione con Orchestra Scarlatti Junior.

Per la prima volta a Comicon Napoli ci saranno anche il fumettista e disegnatore di Spider-Man, Uncanny X-Men, Daredevil: The Man Without Fear e leggenda vivente del fumetto americano John Romita Jr. e il disegnatore, copertinista di The Preacher e Premio Eisner Glenn Fabry. Un grande e atteso ritorno è quello di Giorgio Vanni, cantautore e voce delle più amate sigle dei cartoni animati degli anni Duemila, che si esibirà in un imperdibile concerto. Come da tradizione non mancheranno le mostre, e le prime ad essere annunciate in questo ricco programma di percorsi espositivi saranno legate al poster artist ufficiale, The Mundo of Mike. L’arte di Mike Del Mundo, e all’autore Magister 2024 Igort. Paesaggi della memoria. Storia e finzione nei fumetti di Igort. “COMICON Napoli 2024 sarà un’edizione destinata a mescolare nuove carte. Tanto nei linguaggi quanto nelle geografie culturali della creatività. Iniziamo con una manciata di protagonisti della cultura pop mondiale, in un incrocio originale tra immaginari e stili di Italia, Giappone, Stati Uniti, mentre ci prepariamo ad annunciare altri progetti in collaborazione con la Corea del Sud e la Cina.

L’obiettivo è presentare al pubblico italiano come le nuove tendenze tecnologiche o artistiche dialoghino con la tradizione: i videogame con la musica classica o la techno, il fumetto digitale con la pittura o la street art, il giornalismo italiano con la letteratura mitteleuropea o americana, la pubblicità con il disegno. Offro quindi il benvenuto a John Romita Jr. e a Glenn Fabry, entrambi per la prima volta a Napoli. E sono particolarmente onorato di ospitare il maestro Sakimoto per la prima volta in Italia, con un concerto unico nella storia del festival. Sono infine grato a Mike Del Mundo per l’energia suggestiva del suo poster, e a Igort, alfiere del fumetto europeo, per avere accettato di creare il Programma Magister 2024 con la sua visione da viaggiatore senza confini” – dichiara Matteo Stefanelli, Direttore Artistico di COMICON.

Ti consigliamo…