Lupaia, 400 anni di storia

È una storia lunga quattro secoli quella di Lupaia, nata come fattoria, oggi curatissimo relais con la suggestione di un piccolo borgo e solo 12 camere.
Christopher e Heidi Müller, i due proprietari, si innamorano e acquisiscono questo posto nel 2016, seguendo personalmente il restauro conservativo della proprietà in cui ogni elemento architettonico è stato preservato al meglio e ristrutturato con stile e visione attuale, mentre molti arredi sono ricordi di viaggi e opere di artisti, tappeti d’epoca, tessuti italiani selezionati, sale da bagno vittoriane, e sono proprio loro ad accogliere gli ospiti ed accompagnarli nella magia di Lupaia.

Tutte le dimore, di cui le ultime rinnovate nel 2023, “Vigna” e “Oliva”, hanno il proprio carattere distintivo e sono situate in cinque edifici diversi, in pietra e mattoni ricoperti di edera e vite americana, un tempo adibiti a spazi rurali e oggi simbolo di una Toscana custode di belle storie, affetti e tradizioni.

Lupaia, affiliato agli Small Luxury Hotels of the World, è la quintessenza dello “slow-living”, per entrare in contatto con la natura e, soprattutto, con sé stessi concedendosi piaceri semplici ma sublimi.

Ti consigliamo…

Parigi 2024: presentata Casa Italia

“C’è una storia romantica che lega Pré Catelan con l’antichità” ha dichiarato il presidente del Coni Giovanni Malagò nella conferenza stampa di presentazione della sede di Casa