Umano, ancora umano, soprattutto umano

Dal 10 novembre al 31 gennaio 2024 la Galleria Gaburro di Via Cerva 25 a Milano presenta “HUMAN”, una mostra collettiva per affermare la centralità della figura umana, nell’arte come nella società.

63 artisti dialogano tra loro attraverso le 80 opere esposte per un confronto estetico tra diverse generazioni: da Andy Warhol a Luigi Ontani, da Giorgio De Chirico a Miriam Cahn, da Michelangelo Pistoletto a Emilio Isgrò. In un’epoca caratterizzata dalla dematerializzazione “HUMAN” porta all’attenzione dei visitatori la necessità del corpo umano, concreto e tangibile. Il progetto, che inaugura la stagione della Galleria, vuole essere un viaggio alla ricerca del corpo perduto per riportare, attraverso l’arte e le sue potenzialità, l’attenzione sulla fisicità umana la cui centralità risiede nell’indispensabile del corpo per una vita piena e realizzata. Il benessere del corpo diventa benessere dello spirito e l’arte ne è la complice prediletta per condurre a un’eterna bellezza.

 

 

Ti consigliamo…

“Terra ca nun senti” negli States

Carmen Consoli porta negli Stati Uniti “Terra ca nun senti“, il suo nuovo progetto di valorizzazione degli strumenti e del patrimonio musicale siciliano nel quale

Slow Luxury

Il made in italy per me é una promessa di qualità, di artigianalità , di savoir-faire e di savoir-vivre. al tempo stesso é una grande