Parmigiano Reggiano: nel 2024 festa per 90 anni Consorzio

Il 2024 è un anno di celebrazione per il Parmigiano Reggiano, che celebra i 90 dalla fondazione del Consorzio, avvenuta il 27 luglio 1934. La ricorrenza darà vita a numerose iniziative nell’arco dell’anno mirate a costruire valore per la filiera. Il 2023 si è concluso con l’Assemblea Generale Ordinaria dei Consorziati del Parmigiano Reggiano e l’approvazione del bilancio preventivo 2024. La plenaria ha deliberato, lo scorso 21 dicembre, un bilancio con 40,75 milioni di euro di ricavi, sul totale di 18,32 milioni di euro andranno a coprire i costi di funzionamento del Consorzio, mentre le risorse destinate alle attività saranno 22,43 milioni, al netto di accantonamenti, ammortamenti e tasse.

Gli investimenti per azioni di marketing e comunicazione saranno pari a 20,80 milioni di euro, con l’obiettivo di sostenere lo sviluppo della domanda in Italia e, in particolare, all’estero, con oltre il 50% delle risorse allocate. Si prevede inoltre di investire 230.000 euro per la prosecuzione del programma speciale Premium 40 Mesi, per sostenere il segmento del Parmigiano Reggiano a lunga stagionatura, e 1,40 milioni di euro per i nuovi progetti speciali previsti per l’anno prossimo. L’Assemblea è stata anche l’occasione per un aggiornamento sull’andamento del mercato che ha registrato negli 11 mesi (gennaio-novembre 2023) un +8,0% per le vendite totali della Dop rispetto allo stesso periodo del 2022, con un incremento pari a 9.000 tonnellate (+225.000 forme). L’Italia aggregata segna un +10,2% e l’estero un +5,6%.

Ti consigliamo…

Il nuovo corso di Mangano

Mangano, marchio contemporaneo 100% Made in Italy, acquisito a giugno dello scorso anno da Lamonaca Group, presente da anni nel panorama italiano della moda con il marchio Odi