L’Impero Romano nelle nuove calzature di Gianvito Rossi

L’Impero Romano ha ispirato la collezione primavera-estate 2024 di calzature di Gianvito Rossi, la prima dopo l’ingresso lo scorso luglio nel capitale di Richemont. Oro, argento, bracciali di pelle che risalgono sulla gamba come negli antichi coturni, foglie di alloro e tralci, arricchiscono le silhouette di queste creazioni destinate a una donna che vuole farsi notare, a cominciare dalle scarpe. I bracciali in pelle indossati ai tempi dell’Antica Roma sono reinterpretati nei sandali metallici, che, a differenza degli originali sono dotati di sottili tacco a spillo. Le foglie di alloro dorato, simbolo di vittoria, salgono lungo i sandali gladiatore flat, avvolgendo la gamba in un abbraccio. Un prezioso fiore tridimensionale in pelle metallizzata dona una nuova allure alla mule più iconica del designer. Per il giorno vengono proposti sandali gladiatore e plateau dal tacco chunky, entrambi caratterizzati da fibbie rotonde oversize.

Un fascino morbido e discreto definisce invece la seconda parte della collezione che si compone si una serie di modelli flat. Il tacco basso caratterizza anche slingbacks con cordino in pelle elasticizzata che assicurano praticità e comfort. La palette punta sui toni neutri del marrone, del praline, del mousse e del Cipria, sulle sfumature del verde pistacchio, fresia e azzurro.

L’azienda da 99 milioni di ricavi nel 2022 è impegnata nell’espansione retail, giunta a 39 punti vendita con le aperture delle ultime settimane in Cina a Shenzhen e in Vietnam, dov’è stato inaugurato lo store al Trang Tien Plaza della capitale Hanoi.

Ti consigliamo…

I’m every woman.

Siamo sul set, qualcuno mette la musica e partono le note di Chaka Khan che canta “I’m every woman”, un inno di potere che celebra

Storie di Bellezza

Nata nel 2015 dall’incontro del regista Nicola Abbatangelo, con l’imprenditore Marco Di Antonio per raccontare storie di bellezza, nel 2016, in co-produzione con rai cinema,