Il primo dicembre il Teatro alla Scala all’Opera di Dubai

In occasione della conferenza mondiale sui cambiamenti climatici della Nazioni Unite COP28 UAE, la Dubai Opera – principale centro per le arti performative degli Emirati Arabi Uniti il cui sovrintendente è Paolo Petrocelli – presenta “Concert for Tomorrow”, uno straordinario concerto di gala che vedrà esibirsi, per la prima volta negli Emirati Arabi Uniti, l’Orchestra del Teatro alla Scala di Milano, istituzione di punta dell’eccellenza artistica italiana.

Il programma non deluderà certo le aspettative del pubblico internazionale atteso in sala, alternando sapientemente grandi pagine sinfoniche, come il Nabucco in apertura o gli intermezzi di Cavalleria Rusticana di Mascagni e Manon Lescaut di Puccini, con arie e duetti tra i più celebri del repertorio operistico mondiale da Traviata, Bohème, Gianni Schicchi, Rigoletto. Repertorio peraltro perfetto per i due giovani ma già affermatissimi protagonisti: la soprano Aida Garifullina ed il tenore italiano Piero Pretti, diretti dal milanese Michele Gamba.

Il concerto dell’Orchestra del Teatro alla Scala all’Opera di Dubai è un evento straordinario, che celebra l’amicizia tra Italia ed Emirati Arabi Uniti e vuole essere fonte di ispirazione per i delegati alla Conferenza ONU sui Cambiamenti Climatici (COP28) di Dubai” dichiara il Ministro della Cultura della Repubblica Italiana, Gennaro Sangiuliano. “La musica tocca le corde profonde dell’animo umano e avvicina i popoli. Di fronte alle sfide epocali del nostro tempo, l’Italia è lieta di mettere una sua eccellenza culturale al servizio del dialogo tra le Nazioni”.

Ti consigliamo…

Gucci torna alle origini della marca

Gucci ritorna alle origini e per farlo sceglie Parigi dove, al civico 229 di rue Saint-Honoré, apre la sua prima boutique permanente dedicata alla valigeria.