Il Kennedy Center arriva a Villa Petriolo

Una formula unica quella del Villa Petriolo Music Festival la cui prima edizione si terrà il prossimo 3 luglio 2024 a Villa Petriolo, l’agriturismo più sostenibile del mondo. Un solo ospite per ogni edizione che creerà un’atmosfera unica per un concerto di altissimo livello. Il progetto è stato ideato insieme a Roberta Marcenaro fondatrice di IMARK, boutique agency di consulenza per le imprese leader nel settore della creazione di alleanze strategiche con aziende statunitensi ed europee e da Daniele Nannetti GM di Villa Petriolo. A dare il via a questa brillante iniziativa è Angel Gil-Ordónez attualmente direttore musicale/conduttore del PostClassical Ensemble e direttore ospite principale del Perspectives Ensemble di New York, nonché direttore musicale dell‘Orchestra dell’Università di Georgetown a Washington, D.C. Inoltre, Gil-Ordónez è consulente per l’istruzione e la programmazione della Trinitate Philharmonia, un programma di León, Messico, modellato su El Sistema del Venezuela, ed è regolarmente direttore ospite del Bowdoin International Music Festival nel Maine. Il suo concerto, in collaborazione con l’Orchestra da Camera Fiorentina composta da 15 elementi, sarà dedicato alla musica operistica italiana con particolare riferimento a Puccini e al centenario della sua morte che tutto il mondo della musica classica quest’anno celebra.

I brani in esecuzione includono l’Intermezzo e O Lola ch’hai di latti la cammisa  da Cavalleria Rusticana di Mascagni, la  Danza delle ore di Ponchielli, Che gelida manina, Mi chiamano Mimì da BohemeRecondita Armonia, Vissi d’arte da Tosca, Crisantemi, Tu che di gel sei cinta, Nessun dorma da Turandot, O mio babbino caro da Gianni Schicchi, e Bimba dagli occhi pieni di malia da Madama Butterfly di Puccini e Libiam ne lieti calici da La Traviata di Verdi. Il maestro Gil-Ordónez è molto legato all’Italia: “Oltre ai miei numerosi viaggi in Italia, ho un bellissimo ricordo della partecipazione ai seminari di direzione d’orchestra del mio mentore Sergiu Celibidache alla fine degli anni ’80 presso la Scuola di Alto Perfezionamento Musicale di Saluzzo.

La mia unica attività professionale in Italia è stata una produzione di successo di “El Amor Brujo” di Manuel de Falla durante la Stagione Lirica e di Balletto 1994/95 al Teatro Giuseppe Verdi di Trieste, dove ho diretto l’orchestra di quel teatro”. Un connubio importante che cerca di unire due paesi con legami culturali molto profondi, L’Italia e gli Stati Uniti, proprio alla viglia della festa americana per eccellenza il 4 luglio, in una ideale celebrazione degli US nel bel paese.Villa Petriolo è una Villa-fattoria completamente sostenibile, che ha ricevuto la certificazione di sostenibilità al 100% dal GSTC come primo e al momento unico agriturismo al mondo, ed è stato appena scelto come sede dell’Hub Italian Fashion and Lifestyle Sector Driving Sustainable and inclusive Design creato con l’ONU e il Fashion Impact Fund che si terrà a novembre nella sede di Cerreto Guidi.

Ti consigliamo…

Silvia Storari e Claudia Noemi Cascella

Silvia Storari, vicecampionessa mondiale senior, e Claudia Noemi Cascella, campionessa europea a squadre hanno dato vita ad una Academy di padel di ispirazione per tutto