Hènope: in nome del made in Italy tra Napoli e Miami

Viene da Parthènope, antica denominazione latina di Napoli, il nome della start up nata dalla sinergia di due fratelli che, seppur distanti fisicamente dato che uno vive a Miami e l’altro a Napoli, hanno saputo unire forze e competenze per creare un progetto fondato su due plus imprescindibili: artigianalità ed eccellenza.

Hènope, produttrice di borse 100% made in Italy, fonda il suo concept sull’idea che oggi la borsa deve dare espressione a quattro elementi, un omaggio alle quattro giornate di insurrezione popolare a Napoli durante la seconda guerra mondiale, accomunati dalla “H”, iconica iniziale del brand:

  • Hero. L’eroe contemporaneo lavora, viaggia, produce. Le borse Hènope sono progettate per supportare in ogni momento e movimento chi vuole affrontare la quotidianità con stile ed efficienza.
  • High. Il design di una borsa oggi deve saper comunicare un altissimo valore sia estetico sia funzionale. Agli zaini e alle business worker si abbina il kit dei Mini Componibili, borsellini e portaoggetti esterni e applicabili a gancio per aggiornare la forma della borsa alla sostanza della razionalità.
  • Heritage. La tradizione e il patrimonio culturale devono ritrovarsi nello stile e nella materia di una borsa. Oggi è imprescindibile citare le proprie autentiche radici, anche grazie alla scelta di materiali pregiati che possono trasfondere l’eleganza italiana nel mondo.
  • Heat. Il calore e il colore, la passione e l’energia di due città, Napoli e Miami, piene di sole e ricche di personalità.

Totalmente made in Italy, le borse Hènope sono realizzate artigianalmente dopo essere state progettate dai migliori designer emergenti italiani e per il ritorno in ufficio dopo la pausa estiva, il brand presenta Bulldozer, la borsa/zaino che abbina il neoprene verde army alla pelle nera e trae la sua forza da questo connubio, offrendo leggerezza e resistenza, valore estetico e funzionalità per essere portata sia come borsa a mano che come zaino.

Ogni dettaglio è studiato minuziosamente per garantire il meglio a coloro che cercano nella propria borsa un punto fermo, una presenza affidabile, senza rinunciare a stile, creatività e raffinatezza. L’interno di Bulldozer è organizzato per soddisfare i clienti più esigenti, con divisorio imbottito per pc, tanti scomparti e tasche interne ed esterne, spallacci imbottiti, fasce laterali regolabili e fascia sul retro con bottone a pressione per essere unito al trolley. Il brand, inoltre, propone un pack di tre accessori che contiene un porta accendino o porta rossetto, un porta monete e una pochette da abbinare con ganci metallici su ciascuno dei modelli della collezione, per interpretare e personalizzare la propria Hènope, raccontando un po’ di sé attraverso l’accessorio.

Ti consigliamo…

Il Natale sostenibile di Six Senses Rome

Six Senses Rome celebra il suo primo Natale all’insegna della sostenibilità con l’originalità delle installazioni a cura dell’Architetto Giampiero Panepinto. Prendendo ispirazione dalla filosofia Six