Doria 1905 presenta “Hats on the water” PE24

The Sea is my Brother” è uno scritto che precede “On the Road”, il primo afflato del padre della Beat Generation verso la libertà che parte dal viaggio per mare, solcando l’acqua trasparente e limpida.

E così Doria 1905 prosegue il tema del viaggio, in cui Lei e Lui, un po’ zingari e un po’ hippy, trasmettono un senso di raffinatezza sottovoce ed essenziale, come la brezza marina. Lo sviluppo delle collezioni Doria prosegue sul suo riconoscibile filo conduttore e sposa ancora una volta la via del naturale, è questo il nuovo mood, senza eccessi, pulito e rispettoso dei codici dell’eleganza libera da rigore. Materiali semplici, puri, grezzi e piccoli dettagli lussuosi regalano quel tocco di classe che esalta la semplicità dei materiali e delle linee. Intrecci grezzi, un po’ raw, ariosi e leggeri, creano disegni e trafori. Lino, cotone organico, canvas, lino délavé o misti di materiali naturali sono declinati nei colori e fantasie pastello che lasciano intravedere l’anima del filato senza mai rendere opaco il tessuto, svelandone sempre la sua trama e la sua primitiva matericità.

Anche il denim si lascia contaminare dal viaggio per mare e interpreta uno stile pratico, un po’ street e un po’ sailor. Le forme iconiche di Doria si vestono di luce e di colore, patch e ricami giocano con le nuance dei fili, intrecci bi-tono raccontano la natura e nessun dettaglio è lasciato al caso perché possa raccontare questa rinata semplicità. Un viaggio nell’essenza del brand che anno dopo anno racconta il suo savoir-faire e il suo concept attraverso lo studio delle forme e dei colori con un attento occhio al contenuto tecnico e alla praticità e a quel particolare stile informale che hanno da sempre le collezioni Doria.

 

Ti consigliamo…

Re Giorgio sbarca in Puglia

All’indomani della Giornata Mondiale dell’Ambiente 2023 Giorgio Armani annuncia con un tweet il suo nuovo progetto legato ad una moda più etica e sostenibile. «Nella

PS Ristorante vola a Washington

Dal 13 al 19 novembre si terrà l’ottava edizione de La Cucina Italiana nel mondo la rassegna tematica annuale dedicata alla promozione della cucina e dei prodotti

Dreaming in the bubble

Luca Trazzi, architetto e designer industriale, è nato a Verona nel 1962, presenta Dreaming in the Bubble per Iplex Design, azienda nata dall’intuito di Ippoliti