Arte ed integrazione culturale.

Dayan Nazari nasce a Isfahan, in Iran, e fin da piccolo coltiva una passione per l’arte. Dayan ha solo sei anni quando sua zia gli regala le prime tele e lo spinge ad esprimersi attraverso forme e colori. A 7 anni partecipa alla sua prima competizione pittorica e la vince. A 15, nella sua città natale, espone la sua prima mostra. Nel 2019, seguendo le ragioni del cuore, si trasferisce in Italia dove la sua arte, geometrica e colorata, viene molto apprezzata. Al Festival del Cinema Italo – Serbo, in un contesto in cui si promuove la produzione transnazionale, la presenza di Dayan è il perfetto esempio di integrazione culturale.

Ti consigliamo…

Storie di Bellezza

Nata nel 2015 dall’incontro del regista Nicola Abbatangelo, con l’imprenditore Marco Di Antonio per raccontare storie di bellezza, nel 2016, in co-produzione con rai cinema,

Chi beve un caffè, trova un amico

In occasione della Giornata Mondiale dell’Amicizia, che si celebra il 30 luglio di ogni anno, andiamo a scoprire come la bevanda più amata dagli italiani